Area Membri
login:
password:
Recupero password


Accademia del Ricercare Formazioni Cameristiche

Recapiti - Informazioni
Contatti Tel/fax 011 9811559
www.accademiadelricercare.com
È un’associazione di musicisti specializzati nell’esecuzione del repertorio antico, nata con l’intento di recuperarne e di diffonderne la pratica e la cultura mediante l’utilizzo di copie di strumenti originali e il rispetto della prassi esecutiva dell’epoca. Il gruppo, nelle sue diverse formazioni, ha effettuato più di 600 concerti esibendosi per le più importanti istituzioni musicali all’interno di festival nazionali e internazionali di alto livello, riscuotendo, ovunque si sia proposta, ottimi consensi di pubblico e di critica. Principali componenti sono, oltre al direttore e fondatore Pietro Busca, Manuel Staropoli, Claudia Ferrero, Lorenzo Cavasanti, Luisa e Germana Busca, Ugo Nastrucci, Lia Serafini, Daniele Bovo, Antonio Fantinuoli.
Traguardi Ha realizzato dodici registrazioni su Cd, edite e distribuite sul mercato internazionale dalla Stradivarius, Tactus e Brilliant classics, il cui successo è confermato dai notevoli volumi di vendita quanto dalle recensioni pubblicate sulle maggiori riviste del settore in Europa.  L’Accademia del Ricercare collabora permanentemente con i migliori musicisti europei specialisti nell’esecuzione della musica tardo-rinascimentale o barocca, i quali vantano individualmente curriculum di prestigio (Cappella Real de Catalunia, J. Savall, K. Boeke, A. Curtis, F. Brüggen, etc.).
Tipologia dell’attività Il complesso medievale unisce a un gruppo di strumentisti un coro femminile, Stella Matutina, composto da otto cantanti specializzate nel gregoriano grazie a studi approfonditi insieme ad alcuni dei più autorevoli studiosi, primo tra tutti Fulvio Rampi, unanimemente riconosciuto tra i massimi esperti della vocalità sacra medievale. Il complesso rinascimentale rappresenta sotto molti aspetti la colonna portante dell’Accademia del Ricercare, svolgendo un’intensa attività concertistica da oltre quindici anni. Il nucleo di questa formazione è composto da un gruppo strumentale formato da un consort di viole da gamba e da un consort di fiati comprendenti, oltre ai flauti a becco, strumenti quasi completamente dimenticati come i cromorni e le cornamuse rinascimentali, il tutto supportato da un ricco basso continuo formato da organo da camera o clavicembalo, violone, strumenti a pizzico come la tiorba, liuto, arciliuto e un’ampia gamma di strumenti a percussione. Il complesso barocco è stato costituito con l’intento di affrontare con l’adeguata consapevolezza storica e musicologica il grande repertorio settecentesco, da un lato valorizzando importanti inediti e dall’altro proponendo le opere più celebri e amate di compositori come Claudio Monteverdi, Alessandro Scarlatti, Antonio Vivaldi, Arcangelo Corelli e Joan Adolf Hasse. Il nucleo base di questa formazione è composto da due flauti, un violoncello, un clavicembalo e una tiorba, a cui possono aggiungersi – a seconda delle necessità – altri strumenti e cantanti.
Repertorio Rinascimentale: M. Praetorius, T. Susato, Anonimi Veneti, H. Isaac; Barocco: A. Corelli, A. Vivaldi, G. F. Haendel, G. Ph. Telemann: sonate e Triosonate.


Aggiornamenti
Antiqua 2011
25/05 Chiesa di S. S. Croce, Settimo T.se Ensemble il Falcone Direttore e violino solista, Faurizio Cipriani 29/05 Brandizzo - Chiesa di s. Giacomo Apostolo Poeticall Musicke D. Oberlinger, L. Cavasanti, L. Pianca, V. Ghielmi 2/06 Chiesa di Maria Maddalena, Casalborgone Brixia Musicalis The trumpet shall sound Gabriele Cassone – tromba - Elisa Citterio violino e maestro di concerto 09/06 Chiesa di S. Raffaele Arcangelo – S. Raffaele I musici di S. Pelagia G. Ph. Telemann: I quartetti parigini 12/06 Cavagnolo Abbazia di Santa Fede Schola gregoriana femminile “Cum jubilo” Direttore Fulvio Rampi 16/06 Cinzano - Chiesa di S. Antonio NovArtBaroqueEnsemble Dalla Corte del Re di Napoli alla Repubblica Veneziana 1/07 Chiesa S. Bernardo - S. Raffaele Montis Regalis Danze italiane e francesi del Seicento Direttore, Olivia Centurioni 28/07 Chiesa di S. Marta - Romano Canavese Accademia del Ricercare La musica strumentale in Germania all’inizio del VIII sec. 31/07 Chiesa di S. Marta - Romano Canavese Tripla Concordia La sonata al tempo di Bach e Händel Tutti i concerti inizieranno alle ore 21,15 Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili
Leggi i commenti degli altri lettori
Referenze
Galleria foto